FRANCIACORTA DOCG BRUT – IL MOSNEL

vini%20bianchi.jpg
 

Dall’unione di quattro vini (Chardonnay: 30% fermentato in piccole botti di rovere e 30% frutto di altra annata vinificato in acciaio; Pinot bianco: 30% fermentato in acciaio; Pinot Nero: 10% fermentato in acciaio) nasce la Cuvée. Imbottigliato con lo sciroppo di tiraggio ed accatastato per la rifermentazione in bottiglia, dopo almeno 25 mesi dalla vendemmia il Brut viene lavorato per compattare il sedimento contro il tappo provvisorio poi degorgiato e confezionato. Aroma delicato, fine e persistente ancora prevalentemente fresco e fruttato; sapore asciutto, vellutato con spiccata armonicità; spuma persistente, perlage finissimo. Per la sua tipica freschezza oltre che accompagnare vari piatti a base di pesce, è particolarmente adatto come aperitivo. Gradazione Alcolica: 12 % vol. Acidità: 6,8 per mille Zuccheri riduttori: 8 gr/lt Estratto secco: 18 – 20 gr/lt Vitigni che compongono il vino e percentuali: 60 % Chardonnay – 30 % Pinot Bianco e 10 % Pinot Nero Prodotto per la prima volta nel: 1979 Produzione media annuale di bottiglie: 100.000 Collocazione geografica delle uve ed esposizione: Nei nostri vigneti nel Comune di Passirano, pede collina di Monterotondo e Fantecolo con esposizione Est – Sud – Est Tipologia terreno: Piane e ondulazioni interne del morenico, di media fertilità, sciolto, con scheletro di media profondità Nome del vigneto: Larga vecchia, Larga cani, Mosnel, Camilì e Tesa Sistema di allevamento: Cordone speronato Resa per ettaro: 80 quintali di uva per ettaro = 52 ettolitri per ettaro Vendemmia(epoca e modalità): Vendemmia manuale in casse entro la prima metà di settembre Vinificazione: in bianco in pressa pneumatica con separazione della I e II spremitura. Dopo 12 ore di debourbage a 13° C inoculo di lieviti selezionati per la fermentazione in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Malolattica e travaso precedono l’assemblaggio della Cuvée che a Marzo, aggiunta la “liqueur de tirage”, viene imbottigliata, tappata con il tappo a corona e coricata in catasta per la presa di spuma. Maturazione ed Affinamento: le bottiglie accatastate restano 20 mesi nei locali delle nostre seicentesche cantine prima del “remouage” sulle pupitres (durata circa 25 giorni). Successivamente sboccate e dosate “Brut” ricevono il tappo a fungo e la gabbietta. Almeno un mese di affinamento ulteriore è infine necessario prima di immettere questo Franciacorta sul mercato.

 

SELEZIONE CATEGORIE RICETTE

ICONA%20ANTIPASTI25x.jpgicona%20spaghetti25x.jpgICONA%20SECONDI25x.jpgICONA%20SECONDI25x.jpgICONA%20VEGETARIANA25x.jpgICONA%20DESSERT25x.jpgICONA%20DOLCI25x.jpgICONA%20TORTE25x.jpg

 

 

INFORMAZIONI

p125x.jpgp225x.jpgp325x.jpgp425x.jpgp525x.jpgp625x.jpgp725x.jpgp825x.jpgp925x.jpgp1025x.jpg

 

 

p1125x.jpgp1225x.jpgp1325x.jpgp1425x.jpgp1525x.jpgp1625x.jpgp1725x.jpgp1825x.jpgp1925x.jpgp2025x.jpg

 

 

FRANCIACORTA DOCG BRUT – IL MOSNELultima modifica: 2008-10-31T19:34:23+01:00da bravo_cook
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento