Dieta Natalizia

2.jpg
 
Ancora tre settimane e Natale busserà alla porta.
Sei pronta ad arrivarci in una forma smagliante? La dieta antiacqua ti permetterà di asciugarti il più possibile in vista delle feste, soprattutto se le passerai a casa, in famiglia.

Spesso, a compromettere la silhouette, non è solo l’accumulo di grasso ma anche la ritenzione idrica. A causa delle fisiologiche oscillazioni ormonali, in alcuni periodi del mese, tutte le donne tendono trattenere acqua nei tessuti come una spugna. Se, a questa situazione ormonale aggiungiamo uno stile di vita sedentario, una dieta squilibrata e troppo ricca di sale, un modesto difetto di circolazione (una donna su due ne soffre) il gonfiore e la cellulite diventano un fatto quasi “matematico”


Per capire se c’è un eccesso di acqua nei tessuti,
basta tastare cosce e fianchi: se sono tesi, sodi e non hanno quella tipica morbidezza dei cuscinetti adiposi è segno che sono infarciti di liquido. La controprova si ha quando, da un giorno all’altro, la bilancia segnala oscillazioni notevoli o anche quando un indumento passa da “comodo” a stretto addirittura nella stessa giornata.

Ti riconosci in questo profilo? La dieta anti-acqua fa per te. Si tratta di una dieta ipocalorica (1200 calorie giornaliere circa), leggermente iperproteica, ma soprattutto iposodica cioè a bassissimo contenuto di sale. Il sodio è, dopo gli ormoni, il maggior responsabile dell’entrata dei liquidi tra le cellule: più sodio abbiamo in circolo più i nostri tessuti si gonfiano e fanno fatica a smaltire acqua e tossine.

SELEZIONE CATEGORIE RICETTE

ICONA%20ANTIPASTI25x.jpgicona%20spaghetti25x.jpgICONA%20SECONDI25x.jpgICONA%20SECONDI25x.jpgICONA%20VEGETARIANA25x.jpgICONA%20DESSERT25x.jpgICONA%20DOLCI25x.jpgICONA%20TORTE25x.jpg

 

 

INFORMAZIONI

p125x.jpgp225x.jpgp325x.jpgp425x.jpgp525x.jpgp625x.jpgp725x.jpgp825x.jpgp925x.jpgp1025x.jpg

 

 

p1125x.jpgp1225x.jpgp1325x.jpgp1425x.jpgp1525x.jpgp1625x.jpgp1725x.jpgp1825x.jpgp1925x.jpgp2025x.jpg

 

Dieta Nataliziaultima modifica: 2008-12-17T18:02:14+01:00da bravo_cook
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento